Horacio Burgos a Un Paese a Sei Corde

Posted on : 19 dicembre 2016
Views : 330
  
Embed CodeIframe

L’incanto del Balcone del Cusio che rapisce per la bellezza del paesaggio, offerto al talento magistrale di un chitarrista argentino, Horacio Burgos. Questa è stata la magnifica serata di Ferragosto tenutasi al Santuario della Madonna del Sasso, nell’ambito della rassegna Un Paese a Sei Corde.

Trovarsi al di sopra del lago d’Orta, in un luogo spirituale come il Santuario della Madonna del Sasso, significa essere in sintonia con il Creato e l’animo è pronto ad ascoltare un concerto intenso e affascinante come è stato quello di Horacio Burgos. 50 anni di carriera, Horacio è venuto per la prima volta in Italia e si è presentato al pubblico raccolto nella bellissima chiesa. E’ stato amore a prima vista, anzi a prima nota. L’empatia del chitarrista valicava la differenza tra spagnolo e italiano e la sua musica emozionava tutti con il temperamento e il virtuosismo di un vero maestro della chitarra acustica, trasportandoci nella sua Argentina, incrociando melodie di Astor Piazzolla, Paco de Lucia e tanti altri. La chiesa gremita ha ricambiato con grande calore il concerto di Horacio Burgos.

Lascia un commento